Non è facile determinare il patrimonio di un giocatore di poker, ma sembra che molti appassionati abbiano un profondo interesse per i personaggi che hanno ottenuto grandi risultati ai tavoli da gioco. Alcuni sono stati in grado di vincere grandi eventi e cospicue somme di denaro, costruendo così il proprio patrimonio nel corso degli anni. Altri invece hanno avuto successo in campi diversi.

Detto questo, diamo un’occhiata più da vicino a 20 giocatori capaci di aggiudicarsi un bel gruzzolo ai tavoli da poker.

La lista è divisa in due parti:

  1. Una per i giocatori che si sono arricchiti perlopiù nel mondo degli affari, ma ai quali piace cimentarsi nelle partite ad alti stake.
  2. La seconda sezione si focalizza sui giocatori tradizionali in grado di riscuotere grandi vincite nelle sale da poker.

Tra i 20 giocatori di poker più ricchi al mondo figurano:

Business e intrattenimento

  1. Andy Beal
  2. Guy Laliberte
  3. Bobby Baldwin
  4. Paul Phua
  5. Elton Tsang
  6. Jennifer Tilly
  7. Chris “Jesus” Ferguson
  8. Dan Bilzerian
  9. Bill Perkins
  10. Richard Yong

Milionari grazie al poker

Business e intrattenimento

1. Andy Beal

Il fondatore e proprietario della Beal Financial a Dallas ha un patrimonio stimato di quasi 6 miliardi di dollari. Non ci sono dubbi che possa contare su un bankroll piuttosto cospicuo. È noto per le sue sfide testa a testa a Limit Hold’em con alcuni tra i migliori giocatori di poker a inizio anni 2000. 

Mettendo in gioco degli stake vertiginosi, Beal ha affrontato un gruppo di poker pro di Las Vegas di cui facevano parte:

  • Todd Brunson
  • Howard Lederer
  • Jennifer Harmon
  • Barry Greenstein
  • Ted Forrest e altri ancora

Si ritiene che Beal si sia aggiudicato uno dei pot più ricchi nella storia dei cash game a poker: $11,7 milioni di dollari. L’intramontabile libro di Michael Craig The Professor, The Banker, and the Suicide King racconta nel dettaglio tutta la serie di testa a testa tra Beal e i migliori giocatori di poker accennata in precedenza.

Beal, che ora ha 68 anni, fino al 2016 frequentava ancora Las Vegas per giocare cash game ad alti stake.

Fonte di reddito – commercial banking

Patrimonio stimato – 6 miliardi di dollari

Momenti salienti a poker – sfide heads-up a Limit Hold’em contro alcuni tra i migliori giocatori al mondo con milioni di dollaro in ballo


Jen Harman – The Corporation vs Andy Beal

2. Guy Laliberté

Questo imprenditore franco-canadese ha preso parte nella sua vita ad alcuni dei più grandi eventi e cash game, oltre a partite online con stake da capogiro. Laliberté è un ex artista di strada. Secondo la rivista Forbes, è riuscito a far fruttare i suoi interessi artistici arrivando a un patrimonio di 2,5 miliardi di dollari.

Laliberté, 61 anni, è cofondatore del Cirque du Soleil, che organizza show in tutto il mondo, compreso a Las Vegas. Nel 2015 ha ceduto il 90% delle quote dell’azienda. È inoltre cofondatore della One Drop Foundation. L’organizzazione offre iniziative per garantire l’accesso all’acqua potabile in alcune aree disagiate del mondo.

L’ente benefico One Drop è una presenza fissa alle World Series of Poker (WSOP).

Fonte di reddito – imprenditore, fondatore del Cirque du Soleil 

Patrimonio stimato – 2,5 miliardi di dollari

Momenti salienti a poker – ha contribuito alla fondazione del Big One for One Drop, torneo dal buy-in di 1.000.000$ alle WSOP

Date un’occhiata al Cirque du Soleil di Guy in azione:

3. Bobby Baldwin

Bobby Baldwin è originario di Tulsa, in Oklahoma. Ha sfruttato le sue abilità pokeristiche diventando un dirigente di casinò di grande successo. Baldwin, che ora ha 71 anni, ha vinto il Main Event delle World Series of Poker nel 1978 per una somma di 210.000$. 

All’epoca aveva solo 28 anni e stabilì l’allora record come il più giovane di sempre a vincere l’evento.

Nel 1984 è stato assunto dall’impresario di casinò Steve Wynn, dapprima come presidente del Golden Nugget e in seguito, nel 1987, del Mirage.

Nel 1998 è diventato presidente del Bellagio. Un anno dopo è stato nominato direttore finanziario del Mirage Resorts, prima di diventare amministratore delegato della società accorpata MGM-Mirage. Nel 2005 ha anche diretto il progetto CityCenter di proprietà dell’azienda (di cui fa parte anche l’Aria).

Nel 2018 Baldwin ha lasciato la MGM ed è ora amministratore delegato del Drew Las Vegas, un casinò in costruzione a Las Vegas, che inizialmente doveva essere inaugurato entro la fine del 2020. 

Si stima che il suo patrimonio ammonti a 20 milioni di dollari.

Fonte di reddito – ha lavorato come dirigente nell’industria dei casinò

Patrimonio stimato – 20 milioni di dollari

Momenti salienti a poker – vittoria al Main Event WSOP nel 1978

Momento amarcord di Bobby Baldwin e Doyle Brunson

4. Paul Phua

Questo imprenditore 57enne di origini malesi è divenuto uno dei giocatori più famosi sulla scena del poker asiatico ad alti stake. Presenza fissa a questo genere di incontri, Phua gestisce un casinò VIP a Macao che offre possibilità di viaggio a ricchi scommettitori provenienti dalla Cina. Assieme a Steve Wynn ha contribuito all’apertura del Wynn Casino a Macao. 

Come riportato dall’emittente ESPN, secondo alcune voci Phua gestisce anche un’attività da allibratore. Si ritiene che abbia un patrimonio di oltre 400 milioni di dollari, 19 dei quali derivano da vincite in tornei live.

Habitué degli high rollers e di alcuni dei più importanti cash game al mondo, Phua ha ottenuto diversi successi a sei o sette cifre.

Fonte di reddito – imprenditoria, casinò VIP cinese

Patrimonio stimato – 400 milioni di dollari

Momenti salienti a poker – 19 milioni di dollari in vincite in tornei ad alti stake

Ascoltate cosa ne pensa Paul sulla mentalità nel poker e sui bad beats:

5. Elton Tsang

Frequentatore abituale dei cash game ad alti stake in Asia, Tsang vive a Hong Kong, dove gestisce diverse attività imprenditoriali. A lui è attribuita l’organizzazione del primo importante torneo di poker a Macao. Questa series è culminata nell’Asia Pacific Poker Tour.

Ha addirittura preso parte al “Big Game” di Las Vegas con alcuni tra i più alti stake al mondo. L’evento vede regolarmente la partecipazione di giocatori quali Doyle Brunson, Patrik Antonius, Gus Hansen, Phil Ivey, Tom Dwan e altri ancora.

Nel 2016 Tsang si è aggiudicato il WSOP Big One for Drop da 1.000.000$, portando a casa una vincita da 12,2 milioni di dollari. Si stima che i suoi possedimenti ammontino a oltre 50 milioni di dollari.

Fonte di reddito – imprenditoria, partite di poker

Patrimonio stimato – 50 milioni di dollari

Momenti salienti a poker – vincitore del WSOP Big One for Drop da 1.000.000$ del 2016 per una vincita di 12,2 milioni di dollari

Joey Ingram commenta una delle più grandi mani di sempre in un cash game, con protagonisti Elton Tsang e Jason Koon:

6. Jennifer Tilly

Se da una parte il suo mestiere principale è quello di attrice, Tilly è diventata anche una forza ai tavoli da poker. Si stima che il suo patrimonio si aggiri sui 25 milioni di dollari. Nel 2005 ha vinto il WSOP Ladies Championship aggiudicandosi 158.335$ e ora può vantare un bottino complessivo di oltre un milione di dollari in tornei live. Inoltre compare regolarmente in cash game trasmessi in tv tra i quali Poker Night in America.

Ha iniziato a giocare a poker tramite Phil Laak, suo fidanzato di lunga data, il quale ha un patrimonio stimato di 15 milioni di dollari. Questa super coppia del poker si cimenta anche nei tornei principali.

Poker a parte, Tilly ha alle spalle una lunga carriera nel mondo di Hollywood e della televisione. Nel 1994 ha ricevuto una nomination agli Oscar per il film Pallottole su Broadway.

Fonte di reddito – attrice

Patrimonio stimato – 15 milioni di dollari

Momenti salienti a poker – 2005 WSOP Ladies Championship

Jennifer Tilly partecipa a un quiz a premi alla 888pokerRide

7. Chris “Jesus” Ferguson

Nonostante il fallimento della sua piattaforma di poker online e il putiferio che ne è derivato, si stima che Ferguson abbia un patrimonio di 80 milioni di dollari. L’ormai 58enne ha vinto il Main Event delle WSOP nel 2000 ed è stato uno dei più importanti personaggi del poker a inizio millennio. Tutto questo prima che la famigerata vicenda del Black Friday esponesse le irregolarità della sua azienda e lo portasse a un esilio volontario dal mondo del poker. 

Considerato un reietto da molti addetti ai lavori, è tornato in azione nel 2016 alle WSOP. Un anno dopo ha vinto il suo sesto braccialetto. Alla fine è stato nominato WSOP Player of the Year

Continua a non piacere a molti giocatori, ma sono innegabili le sue abilità al tavolo.

Fonte di reddito – fondatore e dirigente di un ex sito di poker online, giocatore di poker

Patrimonio stimato – 80 milioni di dollari

Momenti salienti a poker – 6 braccialetti WSOP, WSOP Player of the Year nel 2017

Date un’occhiata al video di scuse di Chris per il suo ruolo nel fallimento del Black Friday:

8. Dan Bilzerian

Questa icona dei social media dell’età di 40 anni ha conquistato grandi vittorie nel poker nel corso degli anni. I suoi viaggi in giro per il mondo e i party con donne discinte sono regolarmente documentati sui suoi account Twitter e Instagram. 

In un articolo del 2014 comparso sul Wall Street Journal ha rivendicato di aver vinto 50 milioni di dollari giocando cash game ad alti stake. Alcuni personaggi del mondo del poker hanno espresso dubbi sui suoi exploit nel gioco e sullo stile di vita manifestato sui suoi account social. 

È inoltre proprietario di un’azienda chiamata Ignite Brands, che investe nel settore della cannabis e in altri campi. Secondo Forbes, però, l’impresa ha sofferto una perdita di 50 milioni di dollari nel 2019.

Si ritiene che Bilzerian abbia un patrimonio di 200 milioni di dollari. Secondo le informazioni riportate dal Journal, ha ottenuto un fondo fiduciario da suo padre, Paul Bilzerian. Ha accumulato una fortuna come raider. 

La U.S. Securities and Exchange Commission ha però vinto una causa civile da 62 milioni di dollari per frode finanziaria contro Paul Bilzerian, che poi è finito in carcere. 

Bilzerian senior si è opposto a tale sentenza e alla fine è andato in esilio lasciando gli Stati Uniti e tutelando buona parte dei suoi averi.

Fonte di reddito – fondo fiduciario, attività imprenditoriale

Patrimonio stimato – 200 milioni di dollari

Momenti salienti a poker – si ritiene che prenda parte a cash game ad alti stake

Guardate i tanti exploit di Dan sia nel poker sia sui social media:

9. Bill Perkins

Questo manager di hedge fund e produttore cinematografico ha un patrimonio stimato di oltre 50 milioni di dollari. Ha iniziato a giocare a poker nel 2012. Ha preso parte a molti tornei high roller e a importanti cash game. Fuori dalle sale da poker lavora come manager di hedge fund.

Il suo exploit comprende un risultato di rilievo nel 2019, quando ha conquistato il sesto posto al Triton Million con un buy-in da 1 milione di sterline. Si trattava del torneo di poker con il più alto buy-in di sempre. Questo piazzamento gli ha fruttato 2,2 milioni di sterline. Allo stato attuale vanta un montepremi totale di 5,4 milioni di dollari in tornei live in carriera.

Perkin gestisce anche il Team Thirst Lounge. un canale Twitch i cui protagonisti vivono nelle Isole Vergini e giocano assiduamente a beneficio dei follower. È una sorta di reality show sul poker immerso in una location esotica e pittoresca. Il canale si rivolge agli appassionati di poker chiedendo loro di: 

“Seguire questa corsa sfrenata, in cui 10 individui particolari si gettano a capofitto in uno stile di vita milionario!”

Perkins conosce in prima persona questo stile di vita!

Fonte di reddito – manager di hedge fund

Patrimonio stimato – 50 milioni di dollari

Momenti salienti a poker – 5,4 milioni di dollari totali vinti in tornei live

Date un’occhiata alle abilità di Bill nel programma Poker After Dark

10. Richard Yong

Quest’imprenditore malese ha costruito il proprio patrimonio nel campo dell’informatica e dell’estrapolazione di dati. Ritenuto da molti come socio d’affari di Paul Phua, negli ultimi anni ha preso parte ad alcuni tra gli eventi con i più alti stake e buy-in nel mondo del poker. 

Yong vanta diversi risultati a sei o sette cifre. Si è aggiudicato l’Aussie Millions $100.000 Challenge portandosi a casa 1,5 milioni di dollari. Al momento ha 14,2 milioni di dollari complessivi vinti in tornei live e ha cominciato la Triton Poker Series.

Queste cifre rappresentano probabilmente un’inezia al cospetto del suo patrimonio, che secondo varie fonti ammonta a un valore compreso tra 400 milioni e 1 miliardo di dollari.

Fonte di reddito – imprenditoria nel campo dell’informatica e dell’estrapolazione di dati

Patrimonio stimato – almeno 400 milioni di dollari, anche se potrebbe arrivare a 1 miliardo

Momenti salienti a poker – conquista dell’Aussie Millions $100.000 Challenge del 2015 per una vincita da 1,5 milioni di dollari

Richard Yong parla di Dwan, Ivey e dell’inaugurazione della sua poker room:

Milionari grazie al poker

11. Daniel Negreanu

Kid Poker”, con i suoi 46 anni, rimane ancora oggi uno dei migliori giocatori in circolazione, nonché uno dei più divertenti. Originario di Toronto, in Canada, ha iniziato a giocare da adolescente dopo aver assistito a una partita in una sala da biliardo nella sua città natale. 

Da lì ha iniziato a viaggiare per Las Vegas e per altri tornei importanti in giro per il Nord America. Attualmente vanta sei braccialetti WSOP e anche due titoli WPT. Negreanu è riuscito a imporsi praticamente a ogni livello e rimane uno dei giocatori di maggior successo nella storia del gioco. 

A parte le vincite conquistate ai tavoli da gioco, ha beneficiato di alcuni rapporti di sponsorizzazione con siti di poker online. Oggi vive a Las Vegas. In totale ha oltre 42 milioni di dollari in vincite in tornei live e un patrimonio stimato di circa 50 milioni.

Fonte di reddito – poker, sponsorizzazione con siti di poker online, altre attività

Patrimonio stimato – 50 milioni di dollari

Momenti salienti a poker – 6 braccialetti WSOP, 2 titoli WPT

Un assaggio della loro rivalità in questa mano PNIA contro Esfandiari
 

12. Doyle Brunson

Leggenda vivente del poker, l’87enne texano partecipa ancora ad alcuni dei principali cash game del mondo. Nato a Longworth, in Texas, Brunson è cresciuto tra le coltivazioni di cotone. Ai tempi del liceo e del college eccelleva nell’atletica e nel basket. 

Ha iniziato a giocare a poker ai tempi del college in Texas, ma dopo la conclusione del suo percorso di studi magistrali alla Hardin-Simmons University ha capito di poter fare di più nel mondo delle carte. Brunson ha fatto parte dei “Texas road gamblers” in un’epoca in cui il poker veniva visto come un gioco immorale. Ha girato il sud-ovest degli Stati Uniti alla ricerca di partite in cui cimentarsi. 

È poi stato in grado di vincere 10 braccialetti WSOP e un titolo WPT. Brunson ha scritto una delle prime guide di strategia moderne. Inoltre ha concesso i diritti di sfruttamento del suo nome per un sito di poker online nel corso degli anni 2000. 

Alla luce di una vita di successi ai tavoli da poker e di un sottile acume per gli affari, Brunson ha dei beni stimati per un totale di 75 milioni di dollari.

Fonte di reddito – poker, attività imprenditoriali

Patrimonio stimato – 75 milioni di dollari

Momenti salienti a poker – 10 braccialetti WSOP, partecipazioni a cash game dagli stake vertiginosi

Scoprite come una vecchia volpe impartisce una lezione a un giovane imprenditore spavaldo:

13. Phil Hellmuth

Il 15 volte vincitore di un braccialetto WSOP è sempre stato uno dei giocatori di poker più “estroversi”. Non ha paura di commercializzare il proprio marchio. Oltre ad aver vinto un totale di 23 milioni di dollari in tornei live, Hellmuth ha promosso: 

  • Birra
  • Un sito di poker online
  • L’ARIA Resort & Casino di Las Vegas
  • Un franchising di fast food
  • Una bevanda energetica
  • Un’app di poker per gli smartphone e altro ancora

È inoltre autore di diversi libri di successo sul poker, tra cui la sua autobiografia. Hellmuth ha molti altri investimenti aziendali. Ha sfruttato la sua popolarità e la sua fama da “ragazzaccio del poker” trasformandole in un business proficuo al di fuori dei tavoli da gioco. 

Il suo patrimonio stimato ammonta a 75 milioni di dollari.

Fonte di reddito – poker, attività commerciali e investimenti

Patrimonio stimato – 75 milioni di dollari

Momenti salienti a poker – primatista assoluto di braccialetti WSOP vinti (15)

Phil Hellmuth e Maria Ho si danno battaglia alla 888poker Ride

14. Rick Salomon

Questo produttore, attore e giocatore di poker ha avuto una carriera piuttosto interessante. È il figlio di un vicepresidente esecutivo di Warner Bros Entertainment. Salomon, 53 anni, ha vissuto molte grandi vincite al tavolo da poker e vanta quasi 10 milioni di dollari di montepremi in tornei live. 

Tra i suoi risultati si annovera il terzo posto al €1.000.000 WSOP Big One for Drop del 2016 per un premio da 3,3 milioni di dollari. Ha inoltre chiuso al quarto posto gli eventi Big One for Drop da un milione di dollari alle WSOP di Las Vegas nel 2014 e 2018. In ognuna delle due occasioni ha ottenuto la bellezza di 2,8 milioni di dollari.

Oltre ai suoi interessi imprenditoriali e al poker, Salomon è noto per il suo filmino hard del 2003 con Paris Hilton. È stato addirittura lui stesso a incaricarsi di distribuirlo. Inoltre è stato sposato con le attrici Pam Anderson e Shannen Doherty. 

Il suo patrimonio da 30 milioni di dollari comprende le considerevoli vincite a poker e i profitti nel campo degli affari e dell’intrattenimento.

Fonte di reddito – poker, interessi nel business e nell’intrattenimento

Patrimonio stimato – 30 milioni di dollari

Momenti salienti a poker – milioni di dollari conquistati in eventi ad alti stake

Ecco Rick in azione con un tris contro una scala in un cash game del programma Poker After Dark:

15. Erik Seidel

Questo giocatore ha forse un atteggiamento opposto a quello di Hellmuth. È una persona calma, riservata e non particolarmente interessata alle promozioni o alla pubblicità. Seidel è uno dei giocatori di maggior successo della storia, avendo un montepremi netto di oltre 40 milioni di dollari. 

Ha vinto alcuni dei principali eventi di poker e vanta otto braccialetti WSOP. Erick rimane una presenza fissa sulla scena degli high roller. 

Nato e cresciuto a New York City, l’ora 61enne frequentava regolarmente il celebre Mayfair Poker Club della sua città. Questo locale ha poi ispirato il film Il giocatore – Rounders.

Fonte di reddito – poker

Patrimonio stimato – 40 milioni di dollari

Momenti salienti a poker – 8 braccialetti WSOP e numerosi successi negli high roller

Erik mostra nervi saldi in questa mano contro Matusow nel 2008:

16. Justin Bonomo

Bonomo, 35enne originario di Fairfax, in Virginia, è uno dei giocatori più vincenti della storia. Vanta un totale di oltre 49 milioni di dollari di vincite in tornei live. È stato protagonista di annate pazzesche tra il 2017 e il 2019. 

A giugno 2018 si è aggiudicato il $10.000 Heads-Up No-Limit Hold'em Championship alle WSOP, portandosi a casa la somma di 185.965$. Questo successo gli ha fruttato il secondo braccialetto WSOP di quell’estate. Soltanto pochi giorni prima aveva vinto anche il $300.000 Super High Roller Bowl per un premio da 5 milioni di dollari

Ha dato seguito a questi risultati conquistando il WSOP $1.000.000 Big One for One Drop, aggiudicandosi 10 milioni di dollari. Nel 2019, all’età di 34 anni, Bonomo si è assicurato un premio da 3,2 milioni di dollari vincendo un Triton £100.000 Short Deck Super High Roller. 

Rimane un giocatore di primissimo livello agli eventi high roller e ad altri tornei principali.

Fonte di reddito – poker

Patrimonio stimato – 49 milioni di dollari

Momenti salienti a poker – grandi successi negli high roller, vittoria al $1.000.000 Big One for One Drop alle WSOP 2018 con annesso premio da 10 milioni di dollari

Bonomo impartisce una lezione a Fedor Holz in un heads-up per quei 10 milioni di dollari

17. Antonio Esfandiari

“Il mago” è uno dei giocatori più popolari e di maggior successo degli ultimi decenni. Molti stimano che il suo patrimonio si aggiri sui 25-30 milioni di dollari. Tra i risultati della sua carriera si annovera la vittoria del primo $1.000.000 Big One for One Drop nel 2012 per una somma di 18,3 milioni di dollari.

Inoltre vanta altri due braccialetti WSOP così come due titoli WPT. Al di là dell’attività da giocatore, Esfandiari ha lavorato anche commentatore per l’emittente ESPN ed è stato ospite in diverse altre trasmissioni televisive. La sua personalità affabile lo ha reso un giocatore popolare agli occhi degli appassionati.

Il 42enne si è guadagnato il suo soprannome dopo aver lavorato come illusionista. Ha poi scoperto di poter guadagnare di più col poker e ora ha due decenni di carriera da giocatore alle spalle.

Fonte di reddito – poker

Patrimonio stimato – 25 milioni di dollari

Momenti salienti a poker – vittoria al $1.000.000 Big One for One Drop del 2012 con un bottino da 18,3 milioni di dollari

Antonio sfoggia le sue abilità da prestigiatore lontano dai tavoli da poker a Las Vegas:

18. Phil Ivey

Tra i nomi più noti nel mondo del poker, Ivey ha iniziato a giocare ad Atlantic City sin dall’adolescenza. Ispirato dai giocatori che si guadagnavano da vivere con le partite, è stato per certi versi una figura precorritrice. Prendeva appunti sui giocatori, sulle mani e sulle varie situazioni allo scopo di perfezionarsi

Gli sforzi hanno pagato, e ora Ivey ha più di 30 milioni di dollari in vincite totali nei tornei live. Inoltre partecipa regolarmente a show televisivi sul poker. Ha anche preso parte ad alcuni dei principali cash game del mondo in Asia. 

Phil ha 10 braccialetti WSOP e un titolo WPT. Molti stimano che il suo patrimonio ammonti a circa 100 milioni di dollari.

Fonte di reddito – poker, imprese d’azzardo

Patrimonio stimato – 100 milioni di dollari

Momenti salienti a poker – 10 braccialetti WSOP, 1 titolo WPT, cash game ad alti stake


Ivey porta a scuola un giocatore dilettante per 1 milione di dollari!

19. Patrik Antonius

Questo professionista finlandese di 40 anni vanta una lunga carriera di successo sia negli incontri live che online. Patrik è una presenza fissa nei principali cash game trasmessi in tv e nei cash game online con stake da capogiro. La leggenda del poker Marcel Luske gli ha fatto da mentore.

È opinione diffusa che il suo patrimonio si aggiri sui 20-25 milioni di dollari. In passato ha anche sponsorizzato un’azienda di poker online. Ha ottenuto grandi successi in alcuni dei più importanti eventi pokeristici, tra cui tre tavoli finali e un titolo WPT. 

Antonius è stata una delle colonne portanti dei principali eventi e cash game durante il boom del poker. Molti lo riconoscono come una leggenda del gioco.

Fonte di reddito – poker

Patrimonio stimato – 20 milioni di dollari

Momenti salienti a poker – cash game ad alti stake comprese alcune grandi partite online

Guardate il finlandese in azione con questa TOP 10 dei suoi momenti migliori:

20. Tom Dwan

Presenza fissa del poker televisivo e di alcuni dei principali cash game al mondo, Dwan si è fatto un nome nella scena del poker in rete. In effetti, tutti lo conoscono con il suo nome utente di “Durrrr”. 

È uno dei prodigi del poker online rappresentati nello splendido libro Ship It Holla Ballas! di Jonathan Grotenstein and Storms Reback. Il libro descrive le ore e ore di tempo che Dwan e i suoi amici hanno passato a giocare a più tavoli contemporanei in occasione di eventi online ad alti stake. Tutto questo è avvenuto durante il boom del poker, tra una festa e l’altra.

Dwan, 34 anni, ha vinto nella sua carriera un totale di 3,4 milioni di dollari in tornei live, guadagnando però molto di più in cash game, sia dal vivo che online. Ancora oggi è attivo nel mondo del poker. Gioca regolarmente nel Sud-Est asiatico, compreso a Macao. Si stima che Tom abbia un patrimonio di oltre 10 milioni di dollari.

Fonte di reddito – poker

Patrimonio stimato – 10 milioni di dollari

Momenti salienti a poker – notevoli vincite online in partite dagli stake altissimi

Tom è noto per i grandi bluff! Ecco alcune delle sue migliori performance:

Sull'autore
Di
Sean Chaffin è uno scrittore freelance di Crandall, Texas. I suoi articoli vengono pubblicati su numerosi siti e riviste. Seguilo su Twitter @PokerTraditions. Sean è anche il moderatore del podcast True Gambling Stories, disponibile su iTunes, Google Play, TuneIn Radio, Spotify, Stitcher, PokerNews.com, HoldemRadio.com e altre piattaforme.
Articoli Correlati
I 4 tipi di fiches da poker che devi conoscere

I 4 tipi di fiches da poker che devi conoscere

Poker cinese: una guida completa

Poker cinese: una guida completa

Come giocare a poker con le fiches a casa

Come giocare a poker con le fiches a casa

Quali sono i nomi più strani e divertenti del poker?

Quali sono i nomi più strani e divertenti del poker?

Come fare il dealer nel Texas Hold’em – 5 step importanti

Come fare il dealer nel Texas Hold’em – 5 step importanti

Il poker e le sue origini: una storia che passa dal Far West

Il poker e le sue origini: una storia che passa dal Far West

Stu Ungar: la storia di un campione mai dimenticato

Stu Ungar: la storia di un campione mai dimenticato

Come diventare un giocatore di poker: alcuni consigli

Come diventare un giocatore di poker: alcuni consigli

Il Caribbean Stud Poker: una variante dal sapore esotico

Il Caribbean Stud Poker: una variante dal sapore esotico

Quante e quali carte vengono impiegate a poker?

Quante e quali carte vengono impiegate a poker?