LA GUIDA AI SOPRANNOMI DELLE MANI DI POKER

LA GUIDA AI SOPRANNOMI DELLE MANI DI POKER

 

Il poker viene giocato da generazioni e richiede di trascorrere molte ore al tavolo. Nel corso degli anni, i giocatori hanno utilizzato tutta la loro creatività e affibbiato nomignoli simpatici alle mani più tipiche e significative.

Alcuni possono essere divertenti, altri davvero unici, altri ancora riferiti a cose o a campioni che con quelle carte hanno ottenuto grandi vittorie. Alcuni sono davvero creativi, altri solo stupidi, altri ancora strani. Sport, persone, storia, cultura, giochi di parole: i soprannomi delle mani di poker hanno radici dappertutto.

Nella sezione sottostante ne troverete per tutti i gusti:

POCKET PAIRS
COMBINAZION A-x
COMBINAZIONI K-x
COMBINAZIONI Q-x
COMBINAZIONI J-x
COMBINAZIONI 10-x
COMBINAZIONI 9-x
COMBINAZIONI 8-x
COMBINAZIONI 7-x
COMBINAZIONI 6-x
COMBINAZIONI 5-x
COMBINAZIONI 4-x
COMBINAZIONI 3-x

 

POCKET PAIRS

Ace-Ace (A-A)

La miglior mano iniziale possibile ha giustamente tanti soprannomi.

  • Bullets – Il poker era praticato già nel lontano Far West e i riferimenti a cowboys e fucili si sprecano. La forma delle due lettere (A) ricorda un po’ quella di due pallottole.

  • Pocket Rockets – La forma della lettera A ricorda anche quella di un razzo, che si spera catapulti chi ce l’ha alla vittoria.
  • American Airlines – Acronimo di American Airlines, una mano di prima classe.
  • Snake Eyes – Espressione presa in prestito dai craps, dove i due dadi col numero "1" vengono chiamati snake eyes.
  • Batteries – Batterie AA, con le quali è facile avere la carica giusta al tavolo.
  • Teepees – La forma della lettera "A" ricorda la tipica tenda dei nativi americani.
  • Needles – Una A punge come un ago, due A come due aghi.

 

King-King (K-K)

Anche la seconda miglior mano iniziale possibile viene soprannominata in tanti modi.

  • Cowboys – Aggiungi il suono della "K" a un riferimento al Far West e il gioco è fatto.

  • Ace Magnets – Due gran belle carte, non c’è che dire, ma che spesso però sembrano attirare gli assi al flop.
  • King Kong (o Gorillas) – Due "K" come nel nome dell’enorme primate.
  • Elvis Presley – Non era lui l’indiscusso King of Rock ‘n’ Roll?

 

Queen-Queen (Q-Q)

Anche la coppia di donne è di solito un ottimo viatico per vincere.

  • Ladies – È di questo che si tratta, una regina è sempre, o quasi, anche una signora.

  • Bitches – Un po’ l’opposto di Ladies, ma non chiedeteci di tradurre.
  • Calamity Jane – La famosa donna di frontiera dell’antico West, notoriamente amica del giocatore di poker Wild Bill Hickok. Nota anche come Cowgirls (vedi sopra Cowboys).

 

Jack-Jack (J-J)

Mano non sempre facile da gestire, così che anche in termini di soprannomi è stata meno considerata.

  • Brothers – Nulla da aggiungere.
  • John Juanda – Dal nome del famoso giocatore di poker americano, vincitore per cinque volte delle World Series of Poker e di milioni di dollari. Dal 2015 fa parte della Poker Hall of Fame.

 

Ten-Ten (10-10)

Una bella mano con tanti soprannomi divertenti.

  • Dimes – Un dime è una moneta statunitense del valore di 10 centesimi di dollaro.

  • Dynamite – Una mano esplosiva e con la giusta fonetica!
  • Bo Derek – Negli anni ’70 la formosa attrice recitò nel film “10” con Dudley Moore.
  • Tension – La fonetica al suo meglio: questa mano potrebbe portare “Ten-sione”, quindi giocatela con accortezza!
  • Train Tracks – Alliterazione proveniente dal Far West.

 

Nine-Nine (9-9)

Mano da giocare con parsimonia, a volte sì, altre invece no.

  • Wayne Gretzky – La grande leggenda dell’hockey su ghiaccio indossava notoriamente la casacca numero 99.

  • Phil Hellmuth – Con questa mano il “Poker Brat” vinse il Main Event delle WSOP nel 1989.
  • Popeyes – La forma del numero "9" ricorda quella dell’avambraccio muscoloso di Braccio di Ferro.

 

Eight-Eight (8-8)

Da un look unico come questo non potevano che nascere tanti soprannomi unici.

  • Snowmen – Su le mani chi non riconosce un pupazzo di neve in un 8.

    Time Travel – Amici di “Ritorno al Futuro”, quale velocità deveva raggiungere la  Delorean di Marty per viaggiare nel tempo? Esattamente 88 miglia orarie.
  • Piano Keys – Perché la tastiera di un piano è composto di 88 tasti.
  • Pretzels – Come quelle che si mangiano all’Oktoberfest a Monaco di Baviera.
  • Dog Balls – Un po’ poco elegante ma comprensibile senza troppi approfondimenti.
  • Lindros – Dalla leggenda della NHL Eric Lindros, che vestiva la casacca numero 88. Nota anche come Alex Ovechkin, che invece indossava la numero 8.
  • Infinity – Il numero 8, se sdraiato, ricorda il simbolo d’infinito.
  • Dale Jr. – L’88 era il numero del famoso pilota.
 

Seven-Seven (7-7)

Magari non popolare come 8-8, ma anche questa mano ha alcuni soprannomi.

  • Hockey Sticks – Ribalta il numero 7 e vedrai che assomiglia a un bastone da hockey!

  • Candy Canes – Un dolciume a forma di sette.
  • Scythes or Axes – Falce e ascia sono due utensili di forma simile al sette.
  • Mullets – Dall’indimenticabile pettinata in voga negli anni 70. Da non riproporre.
  • Walking Sticks – Un altro riferimento alla forma delle bacchette per camminare.

 

Six-Six (6-6)

Il six-pack che piace meno ai giocatori di poker, e non solo.

  • Boots – Ennesimo riferimento al Far West e ai cowboy.

  • Cherries – La forma di una ciliegia ricorda quella del numero sei.
  • Kicks – Un riferimento alla canzone “Route 66” che dice “Get your kicks on Route 66.”

 

Five-Five (5-5)

Se è vero che il limite di velocità negli USA è ora di 70 miglia orarie (oppure di più a seconda degli Stati), i riferimenti al vecchio limite sono ancora piuttosto comuni.

  • Sammy Hagar – L’ex frontman dei Van Halen frontman è famoso per la canzone del 1984 “I Can’t Drive … 55.”
  • Speed Limit – Come da introduzione.
  • Nickels – Un nickel è una moneta Americana del valore di cinque centesimi.
  • Snakes – La forma del 5 ricorda quella di un serpente.

 

Four-Four (4-4)

Mano da giocare con estrema cautela!

  • Sailboats – La forma del 4 ricorda quella di una vela.

  • Magnum – La 44 Magnum è la pistola più famosa della storia.
  • Darth Vader – La “dark side of the fours” è un gioco di parole inglese per dire che una coppia di quattro è poca roba. E in effetti lo è.

 

Three-Three (3-3)

Ci avvicianiamo al baratro...

  • Crabs – La forma del 3 ricorda quella dei granchi.

  • Treys – In francese si legge three, tre. Evviva la fonetica.

 

Two-Two (2-2)

Chi vince con questa è davvero un fenomeno.

  • Deuces – Dal francese deux, due.

  • Ducks – Derivato di “deuces.” A volte i giocatori vi aggiungono “quack, quack.”
  • Desmond – Dall’Arcivescovo Sudafricano Desmond Tutu, attivista per i diritti umani e sempre in prima fila contro l’apartheid. Non è nota la sua passione per il poker.

 

COMBINAZIONI A-x


Se è vero che le poker pairs hanno tanti soprannomi, anche le mani composte da due carte diverse sono state in grado di scatenare la fantasia dei giocatori: vediamo quelle relative a Ace-X.

Ace-King (A-K)

  • Big Slick – Mano scivolosa, perché può portare a grandi successi ma anche a capitomboli fragorosi.

  • Anna Kournikova – Dalle iniziali della famosa tennista russa.
  • Kalashnikov – AK-47 è il nome corretto di questo fucile d’assalto di fabbricazione russa.
  • King Arthur – E i cavalieri della tavola rotonda.
  • Exxon Valdez – Specifico per [AsKc] o [AcKs], quindi tutti semi neri. Nel 1989 la petroliera Exxon Valdez riversò 10,8 milioni di galloni di petrolio di fronte alle coste dell’Alaska, anche questo un discreto big slick.
  • Korean Airlines – Acronimo della compagnia aerea della Corea del Sud (KA).
  • Walking Back to Houston – Soprannome curioso: sono tanti in Texas i giocatori visti ritornare a mani vuote alla capital Houston dopo aver perso con una mano del genere, che sa essere generosa ma anche traditrice.

 

Ace-Queen (A-Q)

  • Antony and Cleopatra – Come nella tragedia di Shakespeare, con queste due di per sé belle carte le cose possono finire molto male.
  • Big Chick – Con Chick s’intende ragazza, donna, è quindi un derivato di Big Slick (Ace-King, vedi sopra).
  • Big Slut – Forma meno elegante ma identica nella sostanza.
  • Little Slick o Mrs. Slick – Sempre sulla falsariga di Big Slick.
  • Rocket Queen – Un Ace (rocket) e una queen in riferimento alla canzone dei Guns N Roses “Rocket Queen”, dall’album Appetite for Destruction.

 

Ace-Jack (A-J)

  • Apple Jacks – Dal noto cereale americano per colazioni.
  • Hijack – La carta più alta (Ace) e un Jack.
  • Jackass – L’ordine di J e A viene invertito e il soprannome volgarizzato.
  • Ajax – Prodotto perfetto per pulire il bagno (A-Jacks), non sempre ideale al tavolo da gioco.

 

Ace-Ten (A-10)

  • Bookends – Sono le due carte the chiudono ai lati (in inglese bookend) la scala reale..

  • Johnny Moss – Dal nome del leggendario asso del poker, che pare abbia iniziato a giocare all’età di 10 anni. Fece bene, perché poi in carriera vinse tre volte il WSOP Main Events.

 

Ace-Nine (A-9)

  • Rounders – Dalla mano finale nello storico film sul poker.

  • Gimp – Chiamata così perché inferiore alle combinazioni A-10 e oltre. Lo si potrebbe tradurre con mano zoppa.

  • Jesus – In riferimento a Chris “Jesus” Ferguson, che vinse il WSOP Main Event 2000 con questa mano.

 

Ace-Eight (A-8)

  • Dead Man’s Hand – Erano le carte che il famoso giocatore d’azzardo Wild Bill Hickok aveva in mano al momento di essere ucciso con un colpo alla schiena durante una partita a poker a Deadwood, South Dakota, nel 1876.

 

Ace-Seven (A-7)

  • Slapshot – Un colpo mortale portato con un bastone da hockey (7) e una pallottola (A).

     

Ace-Six (A-6)

  • Mile High Club – Da capire: L’asso è l’aereo, il 6 il sesso. Un po’ un club in alta quota.

 

Ace-Five (A-5)

  • High Five – Ace (High) + 5 = High Five. Bello soprattutto se al flop esce 2-3-4.

 

Ace-Four (A-4)

  • Stu Ungar  Dalla leggenda del poker e membro della Hall of Fame. Stuey vinse tre volte il WSOP Main Event e con A-4 s’impose nel 1997, chiudendo con una scala.
  • Plane Crash – Simile a A-A, ma il 4 vola peggio...
  • Fake Aces – Simile nel significato a Plane Crash, solo meno creativo.
  • Transvestite – Un po’ rude: la parte superiore del 4 sembra un asso, quella inferiore decisamente no, troppo gonfia.

 

Ace-Three (A-3)

  • Ashtray – Gioco fonetico con Ace (Ash) e Trey (tre).

  • Thrace – Combinazione delle parole Three + Ace = Thrace.
  • Baskin Robbins – Pare siano 31 i gusti disponibili in questa catena di gelaterie.

 

Ace-Two (A-2)

  • Hunting Season – Prendi una pallottola (A) e aggiungi una duck (2) e il gioco è fatto. Ancora meglio se al flop esce 3-4-5.
  • Acey-Deucey – Dal noto gioco di carte, conosciuto anche come In-Between.

 

COMBINAZIONI K-x


Se è vero che le poker pairs hanno tanti soprannomi, anche le mani composte da due carte diverse sono state in grado di scatenare la fantasia dei giocatori: vediamo quelle relative a King-X.

King-Queen (K-Q)

  • Marriage (e derivati) – Scelta ovvia, che diventa Divorce se poi si perde. La mano si trasforma in Mixed Marriage se le carte sono di seme diverso. Nota anche come Royal Couple.

  • Lucy and Ricky – Un omaggio a Lucille Ball e Ricky Arnaz della serie TV “I Love Lucy.”
  • King of Queens – Ennesimo riferimento a una sitcom, interpretata da Kevin James e Leah Remini.
  • Othello – Riferimento alla tragedia di Shakespeare e ai suoi sfortunati protagonisti Otello e Desdemona.
  • Valentine’s Day – Espressione usata quando si hanno in mano il re e la donna di cuori.

 

King-Jack (K-J) 

  • Kojak – E chi lo dimenticherà mai Telly Savalas a New York nei panni di un detective degli anni ’70?

  • Jackie Kennedy – Dalle iniziali della ex First Lady americana e moglie del Presidente John F. Kennedy.
  • Bachelor Hand (se di seme diverso) – Meglio da giocare che da tradurre…
  • Joking o Just Kidding – Assonanza alla stato brado.

 

King-10 (K-10)

  • Katie – Una interpretazione di K-T.

  • Ken – Neologismo da King e Ten.

  • Ike Turner – Espressione politicamente poco corretta. Ike Turner, marito di Tina Turner, era noto per le sue escandescenze nei confronti della moglie. Allo stesso modo, K-10 (Ike) batte sempre Q-10 (Tina). In epoca di #metoo da evitare assolutamente.

 

King-Nine (K-9)

  • Canine (anche Dogs, Mongrel, Mutt, Pedigree) – Combinazione di K e 9 e un omaggio al miglior amico dell’uomo.

  • Rin Tin Tin – Altro riferimento canino, il cui vero nome in guerra era K9.
  • The Doctor Who – K-9 era il cane robotizzato della famosa serie TV britannica.
  • Michael Vick – Ex giocatore di NFL condannato nel 2007 per aver organizzato combattimenti clandestini tra cani.

 

King-Eight (K-8)

  • Kate – Anche qui l’unione tra i suoni delle due parole.

  • Feast – Il banchetto del re, ciò che il re mangiava (che in inglese si traduce con “Ate”, che suona come otto).

 

King-Seven (K-7)

  • Kevin – Parola nata dalla combinazione di K + Seven = Kevin.

  • Columbia River – Famoso per i suoi salmoni, il nome di questo fiume pare ricordi King Salmon. Pare.

 

King-Six (K-6)

  • Kicks – Ennesima combinazione fonetica di K + “ix” = Kicks.

 

King-Five (K-5)

  • Knives – La fonetica fa miracoli: K + “ive” = Knives

 

King-Four (K-4)

  • Fork – Four e K danno una bella fochetta. Se le due carte sono si seme diverso, allora la mano si chiama Fork Off. Esiste anche l’espressione Forking Idiot: solo una persona poco intelligente giocherebbe questa mano con regolarità.

  • Core Un’altra combinazione fonetica sulla base del King.

 

King-Three (K-3)

  • King Crab – Se Crabs era pocket Threes, il re la rende King Crab.

 

King-Two (K-2)

  • Donald – Donald Duck, Paperino, era il King of the Ducks. Ricordiamo che Ducks sono i Pocket Two.

 

COMBINAZIONI Q-x


Se è vero che le poker pairs hanno tanti soprannomi, anche le mani composte da due carte diverse sono state in grado di scatenare la fantasia dei giocatori: vediamo quelle relative a Queen-X.

Queen-Jack (Q-J)

  • Maverick  Bret Maverick era il grande amante di poker nonché protagonista di una serie TV sul Far West in onda negli USA negli anni ‘50 e ‘60. La sigla diceva testualmente “Natchez to New Orleans, livin’ on Jacks and Queens, Maverick is a legend of the west.”

  • Quack – Combinazione di Qu + “ack” = Quack.
  • Hawaii  C’è un detto famoso tra i pro: “Se non giochi questa mano almeno per un anno, risparmierai tanti soldi da poterti permettere una vacanza alle Hawaii.”
  • Oedipus – Nella tragedia greca, Edipo uccide suo padre e sposa sua madre, come qui il Jack sostituisce il King.

 

Queen-Ten (Q-10)

  • Cutie QT, unione fonetica che diventa fantastica se al flop esce J-K-A.

  • Tarantino – Dalle iniziali di Quentin Tarantino.

  • Tina Turner – Se K-10 (Ike Turner) batte sempre Q-10 (Tina Turner), allora Tina viene sempre battuta da Ike.
  • Q-Tip – Il nome dei bastoncini di cotone prodotti da Unilever.
  • Quint – Qualcuno sostiene che ci assomigli, tutto qui.
  • Robert Varkonyi Il vincitore del WSOP Main Event 2002 eliminò Phil Hellmuth con questa mano prima di imporsi nel torneo.

 

Queen-Nine (Q-9)

  • Quinine – Sostanza utilizzata per la profilassi antimalarica e per dare il tipico sapore all’acqua tonica.

 

Queen-Eight (Q-8)

  • Kuwait – Sin troppo facile, anche se non si proviene dal Medioriente.

  • Frigid Bitch – Un pupazzo di neve (8) e una Queen producono inevitabilmente una donna frigida.

  • A Bitch Called Hope – Da provare per costruire una scala, ma non troppo spesso per favore.

 

Queen-Seven (Q-7)

  • Computer Hand – L’analisi al computer del poker pare abbia dimostrato che con questa mano si vince il 50% e si perde il 50% delle volte. Un’altra teoria dice che il nome provenga dal computer dell’IBM Q7 SAGE, all’epoca il più grande mai costruito.

  • Dike – Poco elegante: una donna (Queen) che porta i capelli a Mullet (7) ha solitamente un orientamento sessuale ben definito.

 

Queen-Six (Q-6)

  • Quix – Combinazione fonetica: Q + “ix” = Quix. Da foldare subito.

  • Nesquik – Un derivato di Quix, protagonista delle colazioni di tanti bambini negli anni ‘80 e ‘90.

 

Queen-Five (Q-5)

  • Granny May – Un po’ sessista: lo scopo della Queen è di dare figli al King ed è quindi vista come una Granny. May, maggio, è il quinto mese dell’anno.

 

Queen-Four (Q-4)

  • Housework – Gioco di parole inglese difficilmente traducibile e mano da non giocare in quasi tutte le situazioni.
  • Prince Maker Stesso significato ma diverso gioco di Granny May.

 

Queen-Three (Q-3)

  • Gay Waiter – Una Queen (ragazzo gay) con un Trey (vassoio se tradotto letteralmente, tre se preferiamo la fonetica). Nota anche come San Francisco Busboy.

 

Queen-Two (Q-2)

  • Daisy – La Queen Duck (2) è un riferimento al personaggio di Walt Disney Daisy Duck, la cui passione per il poker non è però nota.

 

COMBINAZIONI J-x


Se è vero che le poker pairs hanno tanti soprannomi, anche le mani composte da due carte diverse sono state in grado di scatenare la fantasia dei giocatori: vediamo quelle relative a Jack-X.

Jack-10 (J-10)

  • TJ Hooker – Dal telefilm degli anni ‘80s in cui William Shatner recitava il ruolo di un poliziotto di Los Angeles.

  • Justin Timberlake – JT come le iniziali dell’attore, che nel 2013 ha anche recitato nel film “Runner, Runner” con Ben Affleck.

 

Jack-Nine (J-9)

  • TJ Cloutier – Come la leggenda del poker, entrata di diritto nella Hall of Fame di questo gioco. Si dice che in un anno abbia costruito tre scale partendo da [Jc9c].

  • Braggars – Un gioco in cui i Jack e i Nove sono come joker.

 

Jack-Eight (J-8)

  • Jeffrey Dahmer – Dal nome di un serial killer: Dahmer (Jack) mangiava (8, come “ate” in inglese, che ha lo stesso suono) le sue vittime.
  • Jacket – Combinazione fonetica di Jack + Eight = Jacket.

 

Jack-Seven (J-7)

  • Jack Daniels – Come il famoso Jack Daniels Old No. 7 Tennessee whiskey.

 

Jack-Sixes (J-6)

  • Railroad  Provate a dire “Jacks and Sixes” abbastanza velocemente e sembrerà di sentir passare un treno. Attenzione però a giocare questa mano, perché rischia di farvi deragliare...

 

Jack-Five (J-5)

  • Motown – Come la famosa etichetta discografica. Nota anche come Jackson Five, gruppo prodotto proprio dalla Motown.

 

Jack-Four (J-4)

  • Flat Tire – Gioco di parole inglese di difficile traduzione. In ogni caso, non giocate questa mano.

  • The New Motown – Carina: come Motown ma senza Michael Jackson, che a un certo punto lasciò il gruppo.

 

Jack-Three (J-3)

  • J-Lo – Jennifer Lopez è un Jack (J) con un tre (3) che ricorda il suo rotondo sedere.

  • Lumberjack – Un Jack con un albero (Tree, simile a three, 3). Altra mano da lasciar perdere.

 

Jack-Two (J-2)

  • The Prince and the Pauper – Dalla storia di due giovanotti identici che nella vita cambiano identità e ruoli.

  • Jack Shit – Un Jack e un due è un coppia scarsa, ed è da lì che arriva il nome.

 

 

COMBINAZIONI 10-x


Se è vero che le poker pairs hanno tanti soprannomi, anche le mani composte da due carte diverse sono state in grado di scatenare la fantasia dei giocatori: vediamo quelle relative a Ten-X.

Ten-Nine (10-9)

  • Countdown – Che il conto alla rovescia abbia inizio: 10, 9, …

 

Ten-Eight (10-8)

  • Tetris – Combinazione fonetica che richiama il popolare videogioco russo.

 

Ten-Seven (10-7)

  • Bowling Hand – 7 birilli su 10 al bowling, altro risultato scadente.

 

Ten-Six (10-6)

  • Sweet Sixteen – Matematica alla forma più semplice.

 

Ten-Five (10-5)

  • Five and Dime (o Dime Store) – Nei vecchi negozi americani “five and dime” tutto costava 5 o 10 centesimi. Nota anche come Woolworth, uno di questi negozi attivo dal 1878 al 1997.

  • Homosexual – Con queste due carte non si può fare una scala, che in inglese si chiama straight, termine usato anche per definire una persona eterosessuoale.

 

Ten-Four (10-4)

  • CB Hand – Al tempo delle radio CB, 10-4 era un sinonimo di “okay.” Sempre dal linguaggio dei trasportatori sono state prese le forme Good Buddy, Convoy, Over and Out, Roger That, Trucker’s Hand e The Trucker.

 

Ten-Three (10-3)

  • Fast Connection – Dalle telecomunicazioni T3. Unica cosa veloce da fare qui: foldare.

  • Hot Waitress – Voto 10 per la cameriera, che quindi è “hot,” e il suo vassoio “tray” che suona come tre.

 

Ten-Two (10-2)

  • Doyle Brunson – Dal nome del grande campione di poker, che nel 1976 e 1977 vinse il WSOP Main Event con queste due carte.
  • Terminator 2 – Dal noto film con Arnold Schwarzenegger, il cui cyborg T800 era soprannominato T2.

 

COMBINAZIONI 9-x


Se è vero che le poker pairs hanno tanti soprannomi, anche le mani composte da due carte diverse sono state in grado di scatenare la fantasia dei giocatori: vediamo quelle relative a Nine-X.

Nine-Eight (9-8)

  • Oldsmobile – Dalla vettura Olds 98, prodotta dal 1940 al 1996.

 

Nine-Seven (9-7)

  • Persian Carpet Ride – Una delle mani preferite dal pro Antonio Esfandiari, che coniò questo soprannome in onore delle sue origini persiane.

 

Nine-Six (9-6)

  • The Dirty – Il riferimento alla posizione “69” non è puramente casuale, come non lo è in Big Love, Big Lick, Good Lover, Breakfast of Champions, Happy Meal, Might Meal e Prom Night.

 

Nine-Five (9-5)

  • Dolly Parton – Una delle interpreti del film del 1980 con Dabney Coleman, Jane Fonda e Lily Tomlin.

  • Hard Working Man – Dalle 9 alle 5 come in una normale giornata lavorativa.

 

Nine-Four (9-4)

  • Joe Montana – Dal famoso quarterback della NFL dei San Francisco 49ers. Nota anche come 49er e San Francisco.

 

Nine-Three (9-3)

  • Jack Benny – Per molti anni l’attore comico americano sostenne di avere 39 anni.

 

Nine-Two (9-2)

  • Twiggy – Pare che la vita della modella britannica misurasse appena 29 pollici.

 

COMBINAZIONI 8-x


Se è vero che le poker pairs hanno tanti soprannomi, anche le mani composte da due carte diverse sono state in grado di scatenare la fantasia dei giocatori: vediamo quelle relative a Eight-X.

Eight-Seven (8-7)

  • RPM – 78 giri al minuto come nei dischi in vinile più veloci.

  • Crosby – Il grande numero 87 dei Pittsburgh Penguins di hockey.

 

Eight-Six (8-6)

  • Maxwell Smart – Dall’agente segreto della serie degli anni ‘60 “Get Smart”, nella quale Maxwell Smart interpretava il ruolo dell’Agente 86.

 

Eight-Six (8-6)

  • Jagr – n altro giocatore di hockey: la leggenda della NHL Jaromir Jagr indossava la maglia numero 68.

  • Rick James – Il noto cantante morì il 6 agosto 2004. (6/8)

 

Eight-Five (8-5)

  • Chad – Il wide receiver della NFL Chad Johnson, che sulla maglietta scrisse il nome Ochocinco, 85 in spagnolo, che tra l’altro è anche il suo account ufficiale su Twitter.

 

Eight-Four (8-4)

  • Big Brother – Dal romanzo di George Orwell “1984”, in cui un fantomatico “Big Brother” spiava l’intera società. Nota anche come Orwell.

 

Eight-Three (8-3)

  • Raquel Welch – Attrice che non invecchia mai e che sembra sempre avere 38 anni.

 

Eight-Two (8-2)

  • Tadpole – Non giocatela e non chiedeteci di tradurla.

 

COMBINAZIONI 7-x


Se è vero che le poker pairs hanno tanti soprannomi, anche le mani composte da due carte diverse sono state in grado di scatenare la fantasia dei giocatori: vediamo quelle relative a Seven-X.

Seven-Six (7-6)

  • Trombones – Un riferimento alla vecchia canzone “76 Trombones” dal musical “The Music Man.”

  • Union Oil – Un riferimento alla catena di distributori Union 76.

 

Seven-Five (7-5)

  • Heinz – La H.J. Heinz sostiene di avere 57 diversi tipi di condimenti.

  • 007 – [5s7s] è la mano con cui James Bond vinse in una scena nel film del 2006 “Casino Royale.”

 

Seven-Four (7-4)

  • Double Down – Nel Blackjack è consigliato fare double down (raddoppiare la puntata e chiedere un’altra carta) con un 11 (7+4).

  • Kalashnikov – AK-47 come l’arma disegnata da Mikhail Kalashnikov.

 

Seven-Three (7-3)

  • Dutch Waiter – Un cameriere olandese di nome Sven (7) con un trey (3, vassoio). Nota anche come Swedish Busboy.

  • Joe Hachem – La mano con cui l’australiano vinse il WSOP Main Event nel 2005. Con [7c3s] pescò [4d5d6h] al flop e portò a casa 7,5 milioni di dollari.

 

Seven-Two (7-2)

  • Beer Hand – Se vinci con questa mano, è giusto che tu paghi da bere a tutti.

  • W.H.I.P. – Acronimo di Worst Hand In Poker, la peggior mano possibile.

 

COMBINAZIONI 6-x


Se è vero che le poker pairs hanno tanti soprannomi, anche le mani composte da due carte diverse sono state in grado di scatenare la fantasia dei giocatori: vediamo quelle relative a Six-X.

Six-Five (6-5)

  • Bus Pass – L’abbonamento dell’autobus, che nel Regno Unito è gratuito per le persone oltre i 65 anni di età.

 

Six-Four (6-4)

  • Billion Dollar Hand – Un riferimento al quiz degli anni ‘50 “The $64,000 Question.”

 

Six-Three (6-3)

  • Blocky – Un riferimento a un giocatore nominato nel libro “Super/System” di Doyle Brunson, che usava la mano 6-3 per tendere imboscate agli avversari.

  • Spanish Inquisition – Nessuno si aspetta di vincere con questa mano, ma nemmeno Monty Python si aspettava l’Inquisizione Spagnola!

 

Six-Two (6-2)

  • Aimsworth – Il noto giocatore del Texas Byron “Cowboy” Wolford affrontò a San Antonio Jack “Treetop” Straus. Straus aveva pockets aces, ma Wolford chiamò con 6-2, pescando un 2 al flop, un 2 al turn e un 2 al river. Ambizioso e ripagato.

 

COMBINAZIONI 5-x

Se è vero che le poker pairs hanno tanti soprannomi, anche le mani composte da due carte diverse sono state in grado di scatenare la fantasia dei giocatori: vediamo quelle relative a Five-X.

Five-Four (5-4)

  • Moneymaker – Con questa mano Chris Moneymaker vinse il WSOP Main Event 2003.

  • Colt 45 – Nel Selvaggio West la Colt 45 era nota come Peacemaker, in grado di sedare ogni disputa. Come, ve lo potete immaginare.
  • Jesse James – Il bandito del Far West venne ucciso proprio con una Colt. 45.

 

Five-Three (5-3)

  • Juggernaut – Un riferimento al gioco di carte “Magic: The Gathering”.

 

Five-Two (5-2)

  • Bomber – Come il bombardiere B-52 dell’Aeronautica Militare Americana.

  • Quarter Ha il valore di 25 centesimi di dollaro.
  • Two Bits – Una vecchia moneta da 12,5 centesimi di dollaro, due delle quali ne sommano 25.
  • Pick-up Come nel famoso gioco di carte.

 

COMBINAZIONI 4-x


Se è vero che le poker pairs hanno tanti soprannomi, anche le mani composte da due carte diverse sono state in grado di scatenare la fantasia dei giocatori: vediamo quelle relative a Four-X.

Four-Three (4-3)

  • Waltz – Che si suona a ¾.

  • Books – Difficile da tradurre, praticamente impossibile da giocare.

 

Four-Two (4-2)

  • Two by Four – Una comune misura di un’asse di legno in carpenteria (2x4). Nota anche come Lumberman’s Hand.

  • Jack Bauer – Dal personaggio del libro e della serie tv “24.”

 

COMBINAZIONI 3-x


Se è vero che le poker pairs hanno tanti soprannomi, anche le mani composte da due carte diverse sono state in grado di scatenare la fantasia dei giocatori: vediamo quelle relative a Three-X.

Three-Two (3-2)

  • Nut Low – La mano più bassa possibile nel poker.

  • Michael Jordan – La stella della NBA indossava notoriamente la casacca numero 23.