Spiegazione di river

La parola “river” si riferisce alla quinta carta comune girata dal dealer e definisce inoltre il quarto turno di giocate nelle varianti Hold’em e Omaha (nelle quali il terzo turno è chiamato “turn”).

Esempio di river in una frase -> Nell’Hold’em ci sono tre turni di giocate postflop: flop, turn e river.

Come sfruttare al meglio il river

Il river è l’ultimo passo prima dello showdown ed è un momento fondamentale della mano. La giusta strategia, che sarà diversa da quella applicata al flop e al river, è quindi essenziale. Se nelle prime strade abbiamo continuato a cercare di costruire la nostra mano alla luce del massimo potenziale di crescita possibile, al river è importante pensare a quanto segue:

1. Usare le nostre mani peggiori per eventuali bluff.
2. Usare le nostre mani migliori come value-bets.
3. Checkare le mani di medio valore nella speranza di raggiungere lo showdown.

Nel poker, la pratica di utilizzare sia le nostre mani migliori che quelle peggiori assume il termine di “polarizzazione”.

Articoli Correlati
20 grafici sul poker da conoscere assolutamente

20 grafici sul poker da conoscere assolutamente

Perché dovreste giocare a Short Deck poker

Perché dovreste giocare a Short Deck poker

La posizione finale nel poker – I migliori 7 consigli per sfruttarla a dovere

La posizione finale nel poker – I migliori 7 consigli per sfruttarla a dovere

Come vincere nel poker a tre carte

Come vincere nel poker a tre carte

3-bet: cosa significa?

  3-bet: cosa significa?

Come difendere dal grande buio nel poker

Come difendere dal grande buio nel poker

Il glossario pokeristico di 888Poker

Il glossario pokeristico di 888Poker

Le danger hand: come preservare il proprio stack

Le danger hand: come preservare il proprio stack

Come rubare i blind al poker

Come rubare i blind al poker

Cinque consigli per vincere frequentemente al poker online

Cinque consigli per vincere frequentemente al poker online