Quando ci si approccia al mondo del poker, uno dei primi passi da compiere è sicuramente quello di imparare i vari tipi di mano e la loro posizione gerarchica, in base alla quale si determina il giocatore vincente. Scopriamo insieme cos'è e come si forma una scala.

  •  

Cos’è una scala?

Poker scala → 1.  La scala è una mano del poker che comprende 5 carte in sequenza, per esempio 5-6-7-8-9.

Esempio → "Avevamo un progetto di scala ad incastro sul turn e l’abbiamo chiusa sul river"

Spiegazione - Scala di poker

Si ha una scala a poker quando si hanno cinque carte di valore consecutivo.

Per esempio nel Texas Hold’em:

Board: Q♠T♦9♥

Mano 1: K♣J♣
Mano 2: J♦8♦

Sia la mano 1 sia la mano 2 costituiscono una scala in quest’esempio. In uno scenario in cui due giocatori facciano scala, il vincitore viene determinato dalla carta dal valore più alto usata per la scala. Nella mano 1 la carta più alta è il Re, nella mano 2 è la Donna. Perciò è la mano 1 a vincere il piatto.

La migliore scala poker possibile è la scala all’Asso (10-J-Q-K-A), spesso chiamata “scala massima”. L’Asso nel poker può essere anche utilizzato per formare la scala più bassa possibile, A-2-3-4-5, spesso definita “scala minima” (scala minima poker con asso). Tuttavia bisogna notare che non è possibile che l’Asso figuri in mezzo a una scala. Ad esempio nel caso di Q-K-A-2-3 si tratta di un Ace-High, non di una scala.

Board: K♠Q♠T♣9♥5♦

Mano 1: J♥8♥
Mano 2: A♦J♦

Si noti che è possibile fare scala usando soltanto una (o addirittura nessuna) delle carte personali. Il giocatore con la mano 1 forma una scala con il Re usando solo il suo Jack. Nonostante l’8 sia collegato alla possibilità di realizzare una scala, non viene utilizzato in questo caso dal momento che non figura come parte di una scala formata con il Re (9-10-J-Q-K).

Tecnicamente, la mano 1 in questo caso ha un’impressionante scala di 6 carte, ma questo aspetto è insignificante in una variante del poker in cui si usano solo 5 carte per costruire una mano.

La mano 2 in questo caso vince perché può utilizzare sia il Jack sia l’Asso per formare la scala massima.

Applicazione della strategia - Poker scale

Le scale sono mani molto potenti nel No Limit Hold’em e molto spesso sono abbastanza forti da giocare la mano fino in fondo (nel caso di un 100bb cash game). Tuttavia si raccomanda cautela nei seguenti casi:

a) Scale nei casi in cui ci sia una coppia sul tavolo.
b) Scale nei casi in cui sia possibile che con le carte sul tavolo sia stata realizzata una combinazione con colore (scala colore poker).
c) La carta dal valore più basso che forma la scala, soprattutto se si realizza con una carta personale.

È importante ricordare che le scale formate con due carte personali sono sempre più forti di quelle costruite con una sola. Ciò è dovuto al fatto che le scale con due carte sono camuffate in misura decisamente superiore, il che rende molto più semplice estrarre valore da una mano. La scala con due carte personali può essere una mano molto preziosa nel Texas Hold’em, anche quando non si tratta della miglior mano possibile del momento, mentre la scala con una carta personale, se non rappresenta il nut, è spesso la chiave perfetta per il disastro se viene giocata in modo esagerato.

Non è possibile giocare scale con una carta personale in varianti come l’Omaha, dal momento che i giocatori sono sempre obbligati a usare due delle loro carte personali nel formare una mano. La scala che rappresenta il nut rimane comunque una mano forte nel Pot Limit Omaha, ma bisogna essere prudenti quando si fa questa giocata sul flop o sul turn senza avere la possibilità di migliorare la mano. Accade frequentemente che più di un giocatore formi la scala che rappresenta il nut, il che significa che chiunque riesca a migliorare maggiormente la propria mano ne trarrà spesso beneficio. Nel Pot Limit Omaha, la scala che non costituisce il nut va maneggiata con grande cautela, poiché spesso e volentieri verrà nettamente dominata nei casi in cui i giocatori decideranno di fare all-in in un 100bb cash game.

Vi sentite pronti per gettarvi nella mischia? Allora non vi resta che tuffarvi nel vasto campionario di scelte delle poker room di 888 e trovare l'incontro più adatto per voi!

PUNTI CHIAVE

  • La scala è una delle mani che è possibile formare nel gioco del poker. Essa si compone di cinque carte dal valore consecutivo, come ad esempio 4-5-6-7-8.
  • Nel caso in cui due o più giocatori abbiano in mano una scala (e nessun altro abbia un punto più alto, in base alle regole della variante in questione), il vincitore verrà decretato dal valore della carta più alta utilizzata per formare la scala: ne consegue che la miglior mano possibile è composta da 10-J-Q-K-A.
  • In linea di massima è possibile formare una scala sfruttando soltanto una o addirittura nessuna delle proprie carte personali. Occorre tuttavia tener a mente che alcune specialità, come l'Omaha, impongono l'utilizzo di due hole cards; in una situazione ideale, inoltre, è sempre preferibile evitare di usare il maggior numero di carte personali possibili, di modo da camuffare meglio la propria mano ed evitare di essere battuti da altri giocatori con carte migliori.

FAQ

Qual è il punto più alto previsto nel gioco del poker?

Si tratta di una domanda a cui non è possibile rispondere in modo univoco, dal momento che la gerarchia delle mani può variare a seconda del tipo di variante scelta. Prendendo come riferimento le specialità più popolari, quali il Texas Hold'em e l'Omaha, il punto più alto risulta essere la scala reale, costituita da cinque carte consecutive dello stesso seme. La scala semplice, invece, si colloca in una posizione intermedia nella classifica dei punti del poker.

È possibile formare una scala con sei o addirittura sette carte?

Una scala in genere è formata da cinque carte, né una in più né una in meno. Nel caso in cui abbiate ben sei o sette carte di valore consecutivo, dovrete prendere in considerazione soltanto le migliori cinque. Rimane il fatto che maggiore sarà il numero di carte personali che potrete sfruttare, più alte saranno le vostre chance di aggiudicarvi il piatto.

Qual è il valore dell'asso nel formare una scala?

In buona parte delle varianti di poker è possibile sfruttare l'asso sia come carta bassa, che apre la scala (quella minima sarà così composta da A-2-3-4-5), sia come carta alta (come nel caso di A-K-Q-J-T, che rappresenta la scala massima). Inutile sottolineare l'importanza di avere una carta più alta nei casi in cui due o più giocatori dispongano di una scala al momento dello showdown. 

Articoli Correlati
I grafici sui blind nel poker: tutto quello che c’è da sapere

I grafici sui blind nel poker: tutto quello che c’è da sapere

La guida da principianti per la GTO nel poker

La guida da principianti per la GTO nel poker

Le regole del 5 Card Draw – La guida perfetta

Le regole del 5 Card Draw – La guida perfetta

Le migliori 13 varianti di poker per i principianti

Le migliori 13 varianti di poker per i principianti

Come si gioca a poker heads-up

Come si gioca a poker heads-up

Le dimensioni degli stack: più importanti della posizione, delle carte o dei propri avversari?

Le dimensioni degli stack sono più importanti della posizione, delle carte o dei propri avversari?

15 fantastici consigli strategici per fare sfracelli con i micro stake!

15 fantastici consigli strategici per fare sfracelli con i micro stake!

Le migliori 10 skill da poker per tramutare il vostro score perdente in vincente!

Le migliori 10 skill da poker per tramutare il vostro score perdente in vincente!

Limit vs no-limit poker: quali sono le differenze?

Limit vs no-limit poker: quali sono le differenze?

4 motivi per abbandonare una partita di poker

4 motivi per abbandonare una partita di poker