Non è un grande segreto che le posizioni finali siano le più proficue nel poker. Tuttavia, non ci si può aspettare che le fiches affluiscano automaticamente nelle proprie tasche in virtù della propria posizione.

È necessario capire quali vantaggi vengono conferiti e come capitalizzarli al meglio.

Di seguito discutiamo i nostri migliori SETTE consigli per giocare in late position.

Cliccate su un qualsiasi consiglio qui sotto per andare dritti al punto che vi interessa.

Consiglio 1 - Cercare lo steal dal button

Tutto il gioco del poker gira intorno ai bui. Se non ci fossero le puntate obbligatorie dei bui, il poker non sarebbe quello che conosciamo oggi.

Il button è in assoluto il miglior posto al tavolo per rubare i bui senza alcuna resistenza. I buoni giocatori in posizione di button rilanciano circa il 50% (o più) delle volte quando gli altri attorno foldano.

Siamo particolarmente interessati quando notiamo degli avversari in posizione di buio che non difendono con la frequenza con cui dovrebbero. Se con un mini-rilancio dal button si rubano i bui più del 57% delle volte, questa giocata diventa automaticamente remunerativa, anche se foldiamo tutte le volte che incontriamo la resistenza avversaria. Se troviamo dei bui che amano passare la mano, possiamo allargare rapidamente il nostro range di open-raise dal button per includere due carte qualsiasi.

Anche se i nostri avversari non foldano così tanto, sarà meglio non fare l’errore di restringere troppo il proprio range dal button. Anche contro i bui che non foldano è opportuno giocare il 40-50% delle mani quando gli altri attorno a noi decidono di passare.

Date un’occhiata a questa guida per rubare i bui.

Consiglio 2 - Cercare il re-steal

Cercare il re-steal

Il re-steal è fondamentalmente la controstrategia che usiamo se individuiamo dei giocatori che rubano aggressivamente così come indicato nel consiglio n.1. Se il nostro avversario oltrepassa il limite mentre prova a rubare i bui, sarà di norma vulnerabile ai tentativi di re-steal. Questi ultimi sono sostanzialmente delle 3-bets (re-raise) contro un giocatore che cerca di rubare i bui.

Chiaramente, non vedendo le carte del nostro avversario non sapremo mai se stia tentando di rubare i bui o se abbia effettivamente un’ottima mano. Di per sé, il termine “steal” si riferisce a qualsiasi open-raise effettuato dal CO (cutoff), SB (small blind, cioè 'piccolo buio') o BTN (button).

Come indicazione di massima, se il nostro avversario folda più del 65% delle volte quando si trova ad affrontare una 3-bet, possiamo effettuare con proficuo questo tipo di giocata con due carte qualsiasi a mo’ di bluff. Questa strategia risulta particolarmente valida nel BB dal momento che nessun giocatore dopo di noi si può svegliare all’ultimo con delle ottime carte in mano.

Consiglio 3 - Puntare i giocatori più deboli

Anche se dalle posizioni finali giochiamo un range di mani più ampio, generalmente, l’incentivo più ovvio per spingere ulteriormente è rappresentato dalla presenza di giocatori più deboli al tavolo.

Ad esempio, abbiamo già discusso dell’opportunità di effettuare open-raise più ampi dal BTN quando nelle posizioni di buio ci sono giocatori particolarmente propensi a foldare. Bisognerebbe adottare la stessa strategia quando i bui sono rappresentati da avversari più deboli.

Magari questo tipo di giocatori non folda troppo spesso nel preflop, ma essi compenseranno ampiamente con le proporzioni e la frequenza degli errori che probabilmente commetteranno nel postflop. In parole povere, l’ideale è giocare i piatti contro questo tipo di giocatori; questo fattore influisce sensibilmente sul tasso di vincita generale.

Ovviamente non è questo l’unico modo che abbiamo per bersagliare i giocatori più deboli da una late position. Se i giocatori al tavolo fanno limp in apertura, abbiamo l’opportunità di rispondere con un raise (in particolare dal button) nella speranza di ingaggiare un pot testa a testa contro un avversario più debole.

Potremmo anche provare a giocare un range di mani più ampio dalla posizione di SB se sospettiamo che il BB sia un giocatore debole. Non solo possiamo effettuare open-raise più ampi, ma possiamo anche considerare l’idea di integrare il nostro range di completamento nella speranza di giocare più pot in un testa a testa contro un avversario debole.

Utilizzate questa guida per capire come individuare questo tipo di giocatori al tavolo.

Consiglio 4 - Effettuare ampi cold call in posizione di BB

In passato i giocatori evitavano di difendere il BB con un range di mani troppo ampio, trovandosi fuori posizione dopo il flop (a meno che non giocassero contro l’SB). In tempi più recenti, i buoni giocatori hanno iniziato a comprendere l’importanza del difendere (in particolare con cold call) il BB con un range più ampio.

Esistono due ragioni principali:

  1. Quando effettuiamo un cold call in BB, stiamo “chiudendo l’azione”, il che significa che abbiamo la garanzia di vedere il flop facendo call contro un open-raise.

  2. Otteniamo a tutti gli effetti uno sconto su qualsiasi difesa del BB poiché abbiamo già investito 1bb nel piatto.

In media, un giocatore competente in posizione di grande buio effettuerà un cold call approssimativamente il 27% delle volte nell’affrontare un open-raise. (Questa percentuale rappresenta un valore medio; ci saranno meno difese contro le aperture in posizione iniziale e più difese contro le aperture in posizione finale).

Difendere le aperture BB vs SB è particolarmente proficuo non solo perché usufruiamo dei vantaggi elencati precedentemente, ma anche perché ci viene garantita la posizione postflop. La nostra strategia di difesa BB vs SB sarà più ampia che contro qualsiasi altra posizione.

Date un’occhiata a questa guida sui bui nel poker.

Consiglio 5 - Giocare stretto in posizione di SB contro le aperture

Giocare stretto in posizione di SB contro le aperture

L’SB è forse la più problematica tra le posizioni finali. Gli ampi range non vengono particolarmente incentivati, a meno di casi specifici in cui gli avversari intorno a noi foldino in preflop.

Quando si affrontano open-raise, i cold call in posizione di SB non sono neanche lontanamente proficui come in BB, poiché ci dobbiamo comunque preoccupare di un giocatore che agisce dopo di noi (non stiamo “chiudendo l’azione”). Inoltre non otteniamo uno sconto sostanzioso come nel caso del BB (abbiamo investito solo 0,5 bb anziché 1).

Ovviamente cerchiamo comunque delle buone possibilità di re-steal, in particolare quando giochiamo contro le prime puntate del BTN, ma foldiamo decisamente più spesso rispetto a quanto facciamo in BB.

La situazione più proficua da SB si verifica quando i giocatori attorno a noi foldano nel preflop e proviamo a rubare il BB. Se il nostro avversario passa la mano più del 60% delle volte contro un open-raise dell’SB, potremo normalmente cavarcela facendo open-raise con due carte qualsiasi.

Dovremmo anche provare a giocare un range di mani più ampio quando il BB è rappresentato da un giocatore debole. Una parte di questa strategia consiste nel far uso di tutte le opzioni a disposizione dell’SB per ingaggiare dei pot testa a testa con i componenti più deboli del nostro range.

Consiglio 6 - Adattarsi alle differenti puntate

Un’analisi di centinaia di database rivela che uno degli errori più comuni in late position è quello di non adattarsi correttamente alle diverse proporzioni delle puntate open-raise. Molti giocatori arrivano ad avere un’idea approssimativa sul range di mani da difendere in ogni scenario preflop, ma non adeguano la propria reazione in base alle dimensioni della puntata che si trovano ad affrontare.

Per un rapido esempio, pensate a quanto segue.

Siamo in posizione di BB e affrontiamo un open-raise 3bb da parte del BTN.

Qual è il vostro range difensivo?

Ora immaginate che siamo esattamente nella stessa posizione, ma fronteggiamo un open-raise 2bb dal BTN.

Come cambia il vostro range difensivo?

Se rispondiamo dicendo che “difendiamo perlopiù lo stesso range”, allora è un dato di fatto che abbiamo delle crepe in late position. Superficialmente potrebbe sembrare una piccola differenza, ma il nostro range difensivo in preflop contro un open-raise 2bb dovrebbe differire significativamente contro un open 3bb.

Questo ragionamento si applica anche a diversi altri scenari in late position preflop. Ad esempio, se facciamo un open-raise da 2bb come BTN e affrontiamo una 3-bet da 7bb. Come cambia il nostro range difensivo se invece fronteggiamo una 3-bet da 10bb? Dovrebbe decisamente cambiare, ma molti giocatori non adattano minimamente la propria strategia.

Consiglio 7 - Espandere il range dal cutoff

Il CO è in genere la late position più sottovalutata. Purtroppo non ha lo stesso tasso di vincita potenziale del BTN. Ogni volta che effettuiamo un open-raise dal CO, rischiamo di generare la reazione del BTN, il che implica che saremo fuori posizione nel postflop.

Detto questo, non vogliamo essere totalmente chiusi alle opportunità dalla posizione CO.

Ecco due esempi di scenario che vale la pena di tenere a mente:

  1. Il BTN gioca troppo stretto. A volte il BTN è così stretto che possiamo iniziare a trattare (quasi) il nostro CO come un secondo BTN. Nella maggior parte dei casi avremo accesso diretto ai bui. Dobbiamo accettare che il BTN si sveglierà occasionalmente con delle ottime carte in mano.

  2. Ci sono giocatori più deboli nelle posizioni di buio. Alcune volte sono così deboli che vale la pena di provare a giocare contro di loro anche rischiando di affrontare la giocata del BTN. Un range standard CO raise-first-in (RFI, ossia le mani in cui rilanciamo per primi) di solito include circa il 27% delle mani. In presenza di giocatori particolarmente deboli in posizione di buio, questo range può raggiungere il 40%.

Si noti tuttavia che, diversamente da quanto avviene col button, è estremamente raro poter spingere il proprio CO RFI oltre il 10-15% rispetto al suo valore standard. In genere si dovrebbe verificare una concomitanza di fattori davvero estrema per poter avere questa possibilità (ad esempio tre avversari dopo di noi che giocano particolarmente stretto).

Breve riepilogo dei consigli per la posizione finale

Avete capito tutto?

Ecco un rapido riepilogo dei nostri consigli:

  1. Cercare lo steal dal button - individuate i giocatori deboli e quelli che foldano dai bui.
  2. Cercare il re-steal - individuate i giocatori che tentano aggressivamente di rubare i bui e che foldano dinanzi alle 3-bets.
  3. Puntare i giocatori più deboli - adattate la vostra strategia giocando più pots contro avversari più deboli.
  4. Effettuare ampi cold call in posizione di BB - effettuate cold call relativamente ampi dal grande buio quando affrontate delle aperture, in particolare contro l’SB.
  5. Giocare stretto in posizione di SB contro le aperture - effettuate cold call relativamente stretti quando giocate come piccolo buio e affrontate delle aperture, ma cercate delle opportunità di re-steal.
  6. Adattarsi alle differenti puntate - aumentate nettamente il vostro range difensivo contro le puntate più piccole.
  7. Espandere il range dal cutoff - individuate gli avversari che giocano particolarmente stretto dal BTN o i giocatori più deboli in posizione di buio.
Sull'autore
Di
Timothy "Ch0r0r0" Allin è un giocatore professionista, coach e autore. Ha iniziato a giocare nel 2006, partendo da zero e aumentando il suo bankroll online in maniera costante senza mai depositare alcun dollaro. Dopo aver partecipato (e vinto) ad alcune tra le manifestazioni più prestigiose, ora condivide le sue esperienze e opinioni sul magazine di 888poker.
Articoli Correlati
20 grafici sul poker da conoscere assolutamente

20 grafici sul poker da conoscere assolutamente

Perché dovreste giocare a Short Deck poker

Perché dovreste giocare a Short Deck poker

Come vincere nel poker a tre carte

Come vincere nel poker a tre carte

3-bet: cosa significa?

  3-bet: cosa significa?

Come difendere dal grande buio nel poker

Come difendere dal grande buio nel poker

Il glossario pokeristico di 888Poker

Il glossario pokeristico di 888Poker

Le danger hand: come preservare il proprio stack

Le danger hand: come preservare il proprio stack

Come rubare i blind al poker

Come rubare i blind al poker

Cinque consigli per vincere frequentemente al poker online

Cinque consigli per vincere frequentemente al poker online

Come migliorare la qualità delle nostre puntate al poker

Come migliorare la qualità delle nostre puntate al poker