Il poker richiede una grande dose di abilità e allenamento e non è facile arrivare al top. C’è una grande varietà di eventi, sia live sia online, e la varianza e il downswing possono risultare frustranti. Vincere con costanza può essere difficile anche per i migliori.

Fatta questa premessa, ecco uno sguardo alla classifica delle migliori 10 giocatrici di poker di tutti i tempi. Si tratta indubbiamente di uno sforzo soggettivo, ma queste giocatrici portano un ampio bagaglio di competenze quando si siedono al tavolo da poker.

Le migliori 10 giocatrici di tutti i tempi sono:

 

1 – Vanessa Selbst

Se da una parte si è ritirata in larga misura dai principali tornei di poker, Selbst rimane la giocatrice di maggior successo nella storia dei tornei con un montepremi totale di 11,9 milioni di dollari in eventi live. È anche l’unica giocatrice presente nella top 100 delle vincite totali conquistate in carriera. 

Selbst, 36 anni, vanta una lunga serie di traguardi, tra cui tre braccialetti delle World Series of Poker, due titoli NAPT conquistati consecutivamente al Mohegan Sun tra il 2010 e il 2011 per un totale di 1,2 milioni di dollari e l’edizione 2010 del torneo Partouche Poker Tour Cannes con cui si è aggiudicata 1,8 milioni di dollari. Selbst è anche apparsa in occasione di eventi cash trasmessi in tv e in streaming.

Originaria di New York, l’ex poker pro ha conseguito una laurea in giurisprudenza all’Università Yale. Si è ritirata dal professionismo nel 2017 per un lavoro presso la Bridgewater, un fondo d’investimento con sede nel Connecticut. Il suo commiato dal mondo del poker è stato trattato perfino sul New York Times. Ora come ora si limita a presenze occasionali, come quella che l’ha portata al 14esimo posto nel WPT Borgata Poker Open nel 2019, che le ha fruttato 39.950$. 

Dopo aver lasciato la Bridgewater, Selbst si è trasferita con la moglie a Brooklyn, dove crescono il proprio figlio. Nel 2017 è stata protagonista di una delle mani più incredibili alle World Series of Poker (v. sotto). 

Aggressiva e tenace, Selbst è stata una giocatrice travolgente al tavolo da poker.

2 – Kristen Bicknell

Con un notevole 2018 e 2019, Bicknell è stata tra i migliori giocatori di poker negli ultimi anni. Dopo essersi piazzata nel 2016 al secondo posto della classifica Global Poker Index Player of the Year, è andata avanti aggiudicandosi la prima posizione per tre anni consecutivi: 2017, 2018 e 2019. Si colloca anche regolarmente nella top 10 delle classifiche generali. 

La 33enne originaria dell’Ontario, in Canada, ha iniziato a giocare a poker online ai tempi dell’università, nel 2006. Bicknell vanta un montepremi totale di 5,1 milioni di dollari in tornei live, oltre a vincite significative ottenute in rete.

Il primo grande risultato live è arrivato nel 2013, quando si è portata a casa il $1.000 Ladies Championship alle WSOP (World Series of Poker) per una vincita di 173.922$. Tre anni dopo ha vinto il suo secondo braccialetto in un evento $1.500 Bounty che le ha fruttato 290.768$, per poi aggiudicarsi nel 2017 un evento preliminare 5.200$ NLHE del Five Diamond World Poker Classic per un totale di 199.840$. 

Sono continuati ad arrivare altri risultati di rilievo in altri eventi in giro per il mondo, tra cui un evento $25.000 Poker Masters NLHE nel 2019 per una vincita di 408.000$. Bicknell non mostra alcun segno di rallentamento, ottenendo a marzo 2020 un secondo posto al $5.200 Bay 101 Shooting Star per una vincita di 141.520$. 

Rimane ancora una giocatrice dominante contro cui dover fare i conti al tavolo da poker.

3 – Jennifer Harman

Giocatrice di lunga attività nei cash game di Las Vegas, Harman è una delle poker pro più conosciute e ha fatto la sua comparsa in alcuni dei massimi palcoscenici mondiali. Ha anche due braccialetti WSOP e 2,8 milioni di dollari di vincite totali in tornei live. 

Harman è cresciuta a Reno, in Nevada, dove si avvaleva di un documento falso per giocare e vincere delle partite con piccoli stakes. Ai tempi in cui frequentava l’Università Nevada-Reno, ha trovato un lavoro come cameriera all’Harrah e si è ritrovata presto a giocare nelle sale da poker al termine dei propri turni.

Harman, 55 anni, è passata presto agli stakes e si è diretta a Los Angeles. È diventata un’habituée al Bicycle Club Casino. Il primo risultato di rilievo a un grande torneo è giunto nel 2000, con la vittoria all’evento $2.000 No-Limit Deuce to Seven al WSOP dal valore di 146.250$. Ha aggiunto alla propria collezione un altro braccialetto due anni dopo all’evento $5.000 Limit Hold’em, che le è valso 212.440$. 

Sono seguiti altri traguardi, e Harman è stata una delle poche giocatrici di poker in un periodo in cui la presenza femminile nel gioco non rappresentava un trend. Ora è madre di due figli e continua a cimentarsi in alcuni dei più grandi stakes.

4 – Maria Ho

Cresciuta a Los Angeles, Ho è uno dei volti più conosciuti nel mondo del poker. Non solo è tra le protagoniste dei tavoli da poker, ma è attiva anche come commentatrice e presentatrice ad alcuni dei più grandi eventi del gioco per PokerGO, ESPN e altre emittenti. 

Dopo aver cominciato con partite a bassi stakes ai tempi del college, è passata a cimentarsi negli stakes più alti dopo essersi laureata. Vanta 4,1 milioni di dollari in vincite totali nei tornei live. Poker a parte, ha fatto la propria comparsa anche nei game show televisivi The Amazing Race e Deal or No Deal

Ho ha ottenuto uno dei suoi risultati più significativi nel 2011, quando ha concluso al secondo posto un evento $5.000 No-Limit Hold’em, grazie a cui si è aggiudicata 540.020$. Ha ottenuto altri successi, tra cui un titolo all’evento WPT Deepstacks nel 2018 a Johannesburg, per un premio di 69.166$. Ho ha conquistato numerose vincite a sei cifre ed è arrivata vicina al titolo WPT nel 2019, quando è arrivata terza al Seminole Hard Rock Poker Showdown per un premio di 344.960$. 

È una delle figure più popolari nel poker e la sua laurea nell’ambito delle comunicazioni le è tornata utile per il suo approdo nel mondo della televisione nel 2013. 

La sua aggressività e le sue abilità continuano a portare i loro frutti ai tavoli verdi e dietro il microfono.

5 – Barbara Enright

Anche se magari non ha raggiunto gli stessi traguardi di alcune altre sue colleghe qui menzionate, Enright è stata una giocatrice costante sulla scena del poker a partire dal 1986. Nativa di Los Angeles, ha racimolato più di 1,7 milioni di dollari totali in tornei live. Nella sua carriera figurano anche risultati di tutto rispetto raggiunti in tempi in cui il poker veniva generalmente considerato un gioco maschile. 

Nel 1996 Enright è diventata la prima donna a vincere un braccialetto WSOP in un evento open, imponendosi nel torneo $2.500 Pot-Limit Hold’em per una vincita di 180.000$.

Anche l’anno prima si era fatta la storia nel $10.000 Main Event. Enright era divenuta la prima donna a raggiungere un tavolo finale all’evento più prestigioso del poker, conclusosi con un quinto posto che le ha fruttato 114.180$. Al di là di queste prodezze, si è anche aggiudicata due titoli WSOP Ladies Seven Card Stud nel 1986 e nel 1994. 

Altri punti salienti nel suo curriculum includono un anello del WSOP Circuit e l’ingresso nella Poker Hall of Fame, avvenuta nel 2007. Enright si cimenta nei casinò sin dal 1976, da quando ha scoperto di poter guadagnare di più giocando a carte part time che non con lo stipendio che percepiva con i tre lavori che esercitava, tra cui la parrucchiera e la cameriera. 

Enright è una giocatrice rivoluzionaria, oltre che una leggenda del poker. 

6 – Kathy Liebert

Kathy è un altro esempio di giocatrice sbarcata nel mondo del poker quando il gioco non era particolarmente popolare tra le donne. Liebert, 52 anni, vanta un montepremi totale di 6,1 milioni di dollari in tornei live a partire dal 1995. 

Ha ottenuto il primo risultato di rilievo alle WSOP nel 1997, quando è arrivato un secondo posto in un evento $3.000 NLHE per un premio di 123.690$. Nel 2002 si è poi fatta varco in grande stile a un evento 8.000$ come parte di una Card Player Cruises series: si è aggiudicata il torneo e la somma di un milione di dollari.

Nel 2003 Liebert ha conquistato un’altra seconda piazza in un evento $1.500 NLHE alle WSOP per un totale di 91.700$. Un anno dopo ha finalmente aggiunto un braccialetto alla propria collezione di trofei, imponendosi nel $1.500 Shootout che le ha garantito 110.180$. 

Sono arrivate altre belle vittorie durante il boom del poker, tra cui si annovera un secondo posto al $5.000 WPT Foxwoods Poker Classic nel 2007 (per una vincita di 103.984$) e una terza posizione nel $10.000 WPT Borgata Poker Open nel 2005 (con annesso premio da 427.115$). 

Liebert rimane attiva sulla scena dei tornei ed è una delle donne più titolate nella storia del poker.

7 – Liv Boeree

Giocatrice inglese con un montepremi complessivo di 3,9 milioni di dollari in tornei live, si è distinta dalla massa nel corso dell’ultimo decennio. Boeree ha vinto il suo primo torneo nel 2008, in un evento femminile da 2.000$ nel Regno Unito, in occasione del quale si è portata a casa 42.000$. A questo successo hanno fatto seguito ulteriori vincite in eventi minori, prima di intascare un ricco bottino sul circuito EPT. 

Ha conquistato il titolo nel €5.300 Main Event di Sanremo per una somma di 1,7 milioni di dollari. In seguito ha ottenuto altri grandi risultati, tra cui un terzo posto al €25.500 High Roller dell’EPT di Barcellona del 2015, per una vincita di 449.383$. Un ulteriore importante traguardo è arrivato nel 2017, quando Boeree si è portata a casa un braccialetto WSOP in occasione del $10.000 Tag Team Championship, aggiudicandosi 136.982$ assieme al fidanzato Igor Kurganov. 

Boeree, 36 anni, si è laureata in fisica all’Università di Manchester. Si è anche aggiudicata per tre volte il riconoscimento di Miglior giocatrice europea dell’anno del Global Poker Index. Oltre al poker, dedica anche grande impegno alla fondazione benefica da lei stessa costituita. 

Ha partecipato a numerosi quiz televisivi, oltre a prendere parte a diversi programmi scientifici e relativi al poker. È una persona affabile, che pubblica regolarmente video scientifici sul proprio canale YouTube. 

Boeree rimane uno dei principali volti nel mondo del poker femminile.

8 – Annie Duke

Per Duke il poker è ormai alle spalle, ma resta sempre una delle migliori giocatrici di tutti i tempi. Dopo essere stata coinvolta in due società di poker poi fallite, un sito internet e un tour di poker pro, si è ritirata dal gioco nel 2011. 

Duke vanta quasi 4,3 milioni di dollari in vincite in tornei live, tra cui figura un decimo posto al WSOP Main Event del 2000. Risultato straordinario, considerando che all’epoca era incinta di nove mesi. Nel 2004 ha conquistato un braccialeto WSOP a un evento $1.500 Omaha Hi/Lo, per un totale di 137.860$, prima di vincere l’NBC National Heads-Up Poker Championship nel 2010.

54 anni, madre di quattro figli e sorella del giocatore di poker Howard Lederer, Annie era in testa alla classifica femminile relativa ai premi conquistati alle WSOP, prima di essere superata da Vanessa Selbst. In seguito al fallimento della Epic Poker League, Duke sembra aver totalmente accantonato il poker, diventando attiva come relatrice e stratega d’impresa. Nel 2018 ha scritto il libro Thinking In Bets: Making Smarter Decisions When You Don’t Have All the Facts (‘Pensare in termini di scommessa: come prendere le migliori decisioni senza avere un quadro completo’), continuando nel frattempo a lavorare nel mondo della strategia aziendale. 

Che la amiate o la odiate, Duke ha vinto un sacco di soldi ai tavoli da poker.

9 – Annette Obrestad

La giocatrice norvegese ha scritto una pagina della storia del poker nel 2007 vincendo l’edizione inaugurale delle World Series of Poker Europe per una somma di poco superiore ai 2 milioni di dollari, all’età di appena 18 anni. Già solo questo è bastato a garantirle un posto tra le giocatrici di poker più conosciute. Con tale risultato è diventata inoltre la più giovane nella storia (uomini compresi) a conquistare un evento WSOP. 

Obrestad si era distinta anche due mesi prima disputando un torneo online completo da 180 giocatori per 4$ senza guardare le proprie carte. Applicando del nastro adesivo sullo schermo del proprio computer per nascondere le carte, ha finito col vincere il torneo.

Obrestad, 31 anni, ha accumulato quasi 4 milioni di dollari di montepremi in tornei live. Appena due mesi dopo aver vinto alle WSOP, è arrivata seconda all’€8.000 EPT Dublin Main Event, portandosi a casa 429.181$. Sono poi arrivati altri grandi risultati, così come diverse vincite a sei cifre. 

Da ricordare un’altra vittoria nel 2010 in un torneo £5.250 UKIPT London heads-up, per una somma di 187.788$. Ha conquistato un altro secondo posto nel 2011 al $5.300 Wynn Poker Classic di Las Vegas, per una vincita di 215.922$. 

Apparentemente Obrestad ha rallentato negli ultimi anni per concentrarsi sul proprio canale YouTube, dal nome Annette’s Makeup Corner, nel quale offre suggerimenti e recensioni sul make-up, ovviamente, senza consigli sul poker.

10 – Maria Constanza Lampropulos

Giocatrice 39enne di origini greche, cresciuta in Argentina e attualmente residente a Londra, Lampropulos non è estranea alle partecipazioni ai grandi tavoli finali; vanta un montepremi complessivo di 3,4 milioni di dollari in tornei live disputati in giro per il mondo. 

Presente sulla scena dei tornei live dal 2014, ha ottenuto il primo grande risultato nel 2016, conquistando il secondo posto a un WPT Brussels National Main Event per una somma di 75.067$. Quello stesso anno ha replicato il risultato al $1.100 Eureka Main Event della Repubblica Ceca, dove si è aggiudicata 103.907$. È arrivata al duello finale contro il suo fidanzato, Ivan Luca.

Ha poi partecipato ad altri tavoli finali, tra cui figura un’eccezionale prestazione a un evento da 5.300£ a Nottingham (UK) nel 2017. Lampropulos, laureata in business management, si è imposta in mezzo a un campo partecipanti composto da 1204 giocatori, ottenendo la più grande vincita della propria carriera con un premio da 1,25 milioni di dollari. 

Nel 2018 si è aggiudicata un’altra vincita milionaria conquistando il $10.300 PCA Main Event, per una somma di 1,1 milioni di dollari. Nel corso dello stesso anno, Lampropulos ha aggiunto al proprio palmarès il titolo £2.200 888poker Live di Barcellona, per un totale di 62.614$. 

Rimane ancora una giocatrice di grande costanza nei principali tornei, nonché un’avversaria temibile per tutti.

 

Classifica guadagni poker femminile - vincite poker (aggiornato a febbraio 2021)

1. Vanessa Selbst

2. Kathy Liebert

3. Kristen Bicknell

4. Annie Dunke

5. Maria Ho

6. Annette Obrestad

7. Liv Boeree

8. Vanessa Rousso

9. Maria Constanza Lampropulos

10. Joanne Liu

Sull'autore
Di
Sean Chaffin è uno scrittore freelance di Crandall, Texas. I suoi articoli vengono pubblicati su numerosi siti e riviste. Seguilo su Twitter @PokerTraditions. Sean è anche il moderatore del podcast True Gambling Stories, disponibile su iTunes, Google Play, TuneIn Radio, Spotify, Stitcher, PokerNews.com, HoldemRadio.com e altre piattaforme.