Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica. Consulta le percentuali di raccolta restituite in vincite al link e sul sito www.agenziadoganemonopoli.gov.it

Strategie di poker

A A A
Strategie di poker
Strategie di poker

100% fino a 1.500€

BONUS BENVENUTO

Registrati e Gioca

Per quanto il poker abbia regole semplici e facili da apprendere, la gestione di una partita è faccenda ben più complessa. Nel gioco oltre alle carte a sfidarsi sono la mente, la resistenza e l’acume dei giocatori; vincere una partita dipende molto spesso da un insieme di sagacia, coraggio e strategia che vanno ben oltre una mera conoscenza delle regole di gioco.


Quelli che seguono sono 5 suggerimenti che mirano ad arricchire la tua conoscenza del poker e che potranno esserti utili in partita.


1. Attenzione al tuo bankroll

Probabilmente il punto principale: il bankroll in gergo pokeristico è l’ammontare di denaro che viene dedicato al poker. Può succedere che si attraversi una fase negativa, sia questa derivata da un gioco un pò opaco, da quella che viene chiamata varianza (leggi sfortuna) o come quasi sempre accade da una combinazione delle due cose. In questo caso è bene non dare fondo al proprio bankroll, e rimanere sempre in attivo magari riducendo il tempo dedicato al gioco.


Nel caso invece si giochi per puro divertimento, quindi con meno attenzione al bankroll, meglio dedicare al poker solo il denaro extra: quello che normalmente si riserva agli svaghi e al tempo libero.


Altro fattore di grande rilievo è quello relativo ai livelli di gioco: anche se puoi dedicare al poker grandi quantità di denaro e magari sei orientato a giocare ai tornei più costosi o ai tavoli cash dai bui più importanti, meglio prima verificare il proprio livello di gioco e iniziare da tavoli di livello più basso. Il poker online è un gioco nel quale occorre entrare gradualmente, dove scoprire la propria specialità tra tavoli cash e tornei e solo una volta raggiunta la giusta maturità, iniziare il proprio percorso in modo consapevole.


2. Vai sul sicuro

Ricorda che le tue carte rimangono la chiave in qualunque partita. Naturalmente la fortuna al gioco può far accadere di tutto: combinazioni insperate o perfino impensate, ma questa sarà sempre l’eccezione e non la regola. Quindi un consiglio: va sul sicuro e gioca solo quando hai delle buone carte.

Alle volte durante una partita di poker, anche se la prima intenzione è quella di essere cauti, con il corso delle mani è possibile ritrovarsi senza quasi accorgersene con una buona fetta del proprio stack nelle mani degli avversari. Mantieni sempre alta l’attenzione, e non regalare nessuna mano ai giocatori che contro di te si contendono la partita. Vincere è di gran lunga il modo migliore per godersi il gioco, lascia agli altri tutto il resto del “divertimento”!


3. Dosa la tua aggressività

L’aggressività nel poker si basa sull’avere un ruolo attivo in partita e saper dosare le proprie scommesse, i propri raise ed i re-raise. Gli effetti positivi di un gioco aggressivo si vedono come prima cosa nel piatto che cresce al crescere dei volumi scommessi, rendendo così le vincite più importanti. Dall’altra eliminando giocatori (e quindi potenziali avversari) prima dello showdown, aumentando quindi le proprie probabilità statistiche di vincere.


4. Occhi sempre aperti sui tuoi rivali

Quelli che siedono intorno a te al tavolo sono i tuoi avversari, e ognuno di loro ha il suo personalissimo modo di giocare: cerca di afferarlo e di prendere ogni vantaggio che puoi dalla previsione delle loro mosse. Per esempio, se noti che uno dei giocatori folda sistematicamente di fronte ad un raise a meno che non abbia una mano molto buona entra in gioco solo se armato di una combinazione altrattanto rilevante. Se al contrario hai di fronte un giocatore che ama entrare e rimanere in gioco senza troppo badare alle carte cha ha, aumenta le tue scommesse e tienilo in partita quando hai delle carte potenzialmente vincenti.


5. Cogli il gioco

Al contrario che negli scacchi dove il fattore “sorte” è ridotto a zero, il poker offre l’opportunità un pò a tutti di vincere perchè spesso accade che il peggior giocatore accompagnato dalla giusta dose di fortuna possa avere la meglio in partita. Non è insolito infatti che giocatori perfettamente sconosciuti riescano a vincere un torneo lasciandosi alle spalle giocatori di gran lunga più blasonati. D’altra parte nel medio-lungo periodo, e con la naturale influenza della varianza, solo un giocatore preparato può rimanere in attivo; perchè il poker non può basarsi esclusivamente sulla buona sorte, questa rimane di sua natura capricciosa e di certo non affidabile.


E qui arriviamo al quinto è ultimo suggerimento: non perdere la testa quando sembra che il tuo gioco non giri e le mani si susseguono senza carte di rilievo. La fortuna ha la sua influenza nel gioco, si può dire che fa integralmente parte di questo, accettalo di buon grado e affina le tue capacità per sfruttare al meglio ogni situazione, anche se questo vuol dire foldare qualche mano in più.

Ti sembra interessante?